Ditta Viglino

Nato a Nizza Monferrato, il signor Viglino inizia l'attività di trasportatore nel 1919, con una "batteria" di cavalli per trasporti di legna, fusti, ghiaia ed altro materiale vario, Si iscrive come ditta alla Camera di Commercio ed acquista un BLR.

Con i camion FIAT 34 prima e seconda serie, opera in Africa nella costruzione di strade in epoca fascista, negli anni trenta.

Durante la seconda guerra mondiale, alla ritirata dei tedeschi, alla ditta venono sequ estrati due FIAT 34.

Al termine della guerra, i Viglino assemblano un camion con motore a gasogeno, utilizzando vari pezzi del FIAT 24 e di un FIAT 26.

La messa a punto dei mezzi si effettuava a casa con la supervisione degli ingegneri FIAT. Con la nuova generazione dei vari cugini Viglino, si è ricominciato con l'acquisto di un FIAT 680 e un OM Superorione per i primi viaggi all'estero. A tutt'oggi l'azienda opera nel settore a nome di Viglino Vittorio.

Ditta Viglino